m

This is Aalto. A Professional theme for
architects, construction and interior designers

Call us on +651 464 033 04

531 West Avenue, NY

Mon - Sat 8 AM - 8 PM

m
  |    |    |  Cantiano

COMUNE DI CANTIANO

Pesaro Urbino

Cantiano sorge attorno a delle rocche, alle pendici del Monte Catria. Il borgo è caratterizzato da uno stile medievale, come quello di Via Fiorucci e di Piazza Luceoli. Piazza Luceoli è il cuore del paese e su di essa si affacciano il Palazzo Comunale con la Torre dell’Orologio, la Chiesa di San Nicolò, la Via IV Novembre, la Chiesa di S. Agostino e anche la Chiesa Collegiata di S. Giovanni Battista, la quale conserva preziose opere pittoriche, tra cui la Madonna del Cardellino della bottega del Pinturicchio.

L’ex Convento agostiniano ospita il “Museo Archeologico e della Via Flaminia G. C. Corsi”, una sezione geopaleontologica e il Museo della TurbaLa Turba è una rappresentazione sacra che, dal secolo di San Francesco, rievoca la passione di Cristo. Ogni Venerdì santo si rinnova la processione con più di 250 personaggi in costume.

La specialità del luogo è l’amarena di Cantiano, che è una composta di visciole conservate in sciroppo zuccherino. Tale prodotto che ebbe così tanto successo da diventare simbolo di raffinatezza gastronomica in tutta Italia ed è considerata un’eccellenza della nostra Regione.

Da decenni, la Cantiano Fiera Cavalli si svolge ogni secondo week-end di ottobre e la domenica successiva. Delle tre giornate di manifestazione, la prima è una fiera zootecnica dedicata al settore equino. Le due domeniche successive sono, invece, giornate aperte al grande pubblico, con numerose esibizioni e spettacoli equestri di alto livello

Teatro itinerante

MALEDICTO ARNESE DE GUERRA

Partner: Associazione Naturalis Motis – Gruppo storico ``La Pandolfaccia`` di Fano (PU)

Luogo

Centro storico
di Cantiano

Date e orari

in via di definizione

Dove prenotare

Mail

Email

ufficioturismo@comune.cantiano.pu.it

Telefono

0721 789936

Descrizione dell'evento

L’evento consiste in uno spettacolo teatrale itinerante che avrà luogo nel centro storico di Cantiano. Il testo teatrale è tratto dall’opera “Il castello di Cantiano” di Giovanni Scatena e racconta l’assedio del castello di Cantiano (oggi Rocca Gabrielli) da parte del capitano di ventura, Braccio Fortebraccio da Montone. Dopo un estenuante e inutile accerchiamento, Braccio abbandonò il progetto e vide così infrante le mire espansionistiche verso la Marca e l’Adriatico. È ricordata a tal proposito la frase dell’illustre capitano di ventura nei confronti del castello di Cantiano: “maledicto arnese de guerra”. Il pubblico sarà guidato da due cantastorie in costume lungo un percorso strutturato attraverso le vie e le piazzette del borgo medievale.

ATTIVITÀ COLLATERALI

Comune di Cantiano (PU)

Il castello di Cantiano

Partner: Proloco di Cantiano (PU)

Il castello di Cantiano

Nata dalla necessità di scrivere la sceneggiatura dell’opera teatrale  “Maledicto arnese de guerra”, il testo del dott. Giovanni Scatena rappresenta anche un prezioso documento utile per la ricostruzione storico-scientifica dell’epoca.

“In passato si potevano accusare gli storici di voler conoscere soltanto le gesta dei re. Oggi, certo, non è più così. Sempre più essi si volgono verso ciò che i loro predecessori avevano taciuto, scartato o semplicemente ignorato. […]”
Natalia Grilli, Vicesindaco e Assessore al Turismo e Cultura del Comune di Cantiano

Luogo

Chiostro S. Agostino/Aula multimediale

Date e orari

Venerdì 2 settembre 2022 | Ore 17:30

Dove prenotare

Ingresso libero

Email

ufficioturismo@comune.cantiano.pu.it

Telefono

0721 789936

Il cammino di San Silvestro

Partner: Associazione “Naturalis motus” di Cantiano

Il cammino di San Silvestro

La Riserva naturale generale orientata del Bosco di Tecchie è un ambiente unico, prezioso, raro esempio di area boschiva perfettamente intatta, non influenzata dall’intervento dell’uomo. Qui, le piante, in prevalenza faggi secolari nel versante nord-est e cerri maestosi nel versante sud-ovest, compiono liberamente l’intero ciclo vitale e una volta caduti al suolo diventano habitat per la fauna e luoghi in cui si insediano alcune specie di insetti e funghi, complice l’umidità particolarmente adatta alla crescita di numerose specie.

L’escursione toccherà le parti della riserva dove passò San Silvestro.

Luogo

Riserva naturale del Bosco di Tecchie (Cantiano)

Date e orari

Domenica 4 settembre 2022 | Ore 8:30 (ritrovo in Piazza Luceoli per partenza verso Località Tecchie)

Dove prenotare

Prenotazione via WhatsApp (+39 345 5862220) - evento gratuito

Email

ufficioturismo@comune.cantiano.pu.it

Telefono

0721 789936

SCOPRI TUTTI I BORGHI DI MArCHESTORIE

Racconti & Tradizioni