m

This is Aalto. A Professional theme for
architects, construction and interior designers

Call us on +651 464 033 04

531 West Avenue, NY

Mon - Sat 8 AM - 8 PM

m
  |    |  Cossignano

COMUNE DI COSSIGNANO

Ascoli Piceno

Cossignano è un comune di poco meno di 1000 abitanti, il cui territorio (15 kmq) occupa l’area collinare della dorsale fra le sorgenti del torrente Menocchia e del fiume Tesino. Il centro storico, a pianta approssimativamente ovoidale di m 180×90, è nettamente delimitato dalla cinta muraria (le cui parti più antiche risalgono alla fine del XIII secolo) e sorge, alla quota di 400 m s.l.m., su una collina che domina i colli circostanti, in prossimità dell’incrocio fra le strade provinciali Cuprense e Mezzina. I reperti archeologici attestano già per il VI secolo a.C. un fiorente centro di civiltà picena, che poté mantenere la sua autonomia fino al 268 a.C. L’abitato, che presenta la consueta architettura in laterizio degli incasati marchigiani, si caratterizza per la piazza in posizione centrale e le mura castellane, risalenti ad epoca successiva all’autonomia del comune (1291), erano intervallate da torri rompitratta e caratterizzate, nei tratti più antichi e meglio conservati, dall’impiego sistematico dell’arco a sesto acuto, tipico delle costruzioni dell’epoca. Nel corso dell’evento sono previste visite guidate, menù turistici presso i ristoranti locali, servizi Ebike-sharing, area sosta camper, impianti sportivi polifunzionali, parchi attrezzati.

Spettacolo teatrale itinerante

La presa di Cossignano A.D. 1370 – Capture of Cossignano

Partner: Associazione giovanile Ferax Cossinea APS

Luogo

Centro storico

Date e orari

3 – 4 – 5 SETTEMBRE 2021;
ORARI SPETTACOLI: ORE 20.00 – ORE 21.30 – ORE 23.00

Dove prenotare

Telefono 0735 98130
demografici@comune.cossignano.ap.it
feraxcossinea@gmail.com

Email

demografici@comune.cossignano.ap.it

Telefono

0735 98130

Descrizione dell'evento

La presa di Cossignano A.D. 1370 è uno spettacolo teatrale itinerante durante il quale gli attori guidano gli spettatori alla scoperta degli angoli suggestivi del borgo e i partecipanti entrano nell’evento storico dell’anno 1370 della Presa di Cossignano, narrata nella storia di Donna Orgilla, Ser Balduzio e Boffo da Massa. La passeggiata ha come filo conduttore il racconto messo in scena dalla compagnia teatrale “7-8 chili” attraverso un percorso guidato con utilizzo di cuffie Wireless, permettendo una partecipazione immersiva e facilitando una connessione intima con lo spazio e la storia. L’evento multimediale prevede l’inserimento di elementi scenografici di forte suggestione, video proiezioni, videomapping, giochi di luce e attori-acrobati. La storia è ricca di situazioni emozionanti in traduzione teatrale con scene evocative: il borgo diventa palcoscenico naturale ove la tradizione architettonica si contamina con elementi contemporanei.

ATTIVITÀ COLLATERALI

Comune di Cossignano - Ascoli Piceno

Degustazione prodotti tipici

Partner: Associazione giovanile Ferax Cossinea APS

Degustazione prodotti tipici

Nelle giornate dell’evento è prevista l’organizzazione di un percorso enogastronomico, con degustazioni di prodotti e tipicità locali: tutte le attività di somministrazione di alimenti e bevande, le cantine, i produttori locali saranno coinvolti per l’elaborazione di un menù a tema, piatti tipici del territorio e vini locali. L’iniziativa enogastronomica sarà maggiormente valorizzata dalla collocazione nella splendida cornice dei Grottoni – antichi archi murari che cingono una lunga parte del centro storico.

Il territorio del Comune di Cossignano è da sempre particolarmente vocato per le produzioni di ottimi vini e di prodotti tipici e tradizionali, per cui i prodotti di Cossignano offrono ai partecipanti la possibilità di degustare le proprie produzioni.

Luogo

Centro storico “I Grottoni”

Date e orari

3 – 4 e 5 settembre 2021 dalle ore 19.00 alle ore 24.00

Dove prenotare

Ingresso libero

Email

feraxcossinea@gmail.com

Telefono

0735 98130

PRESENTAZIONE LIBRI “La presa di Cossignano A.D. 1370” di Niccola Pansoni e “Boffo da Massa” di Giovanni Polini

Partner: Associazione giovanile Ferax Cossinea APS

Presentazione libri “La presa di Cossignano A.D. 1370” di Niccola Pansoni e “Boffo da Massa” di Giovanni Polini

L’incontro culturale, a cura di Mariano Malavolta, già professore associato di Storia romana nell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e cultore di storia locale, intende illustrare le opere a stampa che hanno dato vita alle leggendarie vicende oggetto della rappresentazione scenica, incentrata sulle figure dei protagonisti: Donna Orgilla (la Lucrezia di Cossignano, quasi prototipo della donne vittima di violenza), Ser Balduzio (il castellano spodestato), Boffo da Massa (il crudele tiranno dominatore). I volumi presentati sono quello del romanzo storico pubblicato da Giovanni Polini nel 1888, nel quale l’autore ha preso spunto da ricerche storiche alle quali ha saputo dare la forma piacevole della narrazione, che ne facilita la lettura, e quello del poemetto composto da Niccola Pansoni, che riunisce 24 sonetti in vernacolo, che in parte modificano il racconto del Polini, arricchendolo con reminiscenze letterarie omeriche ed ariostesche e con la vivacità del parlato dialettale

Luogo

Chiesa dell’Annunziata

Date e orari

Venerdì 3 settembre 2021 ore 16.00

Dove prenotare

Prenotazione telefonica, mail, facebook

Email

feraxcossinea@gmail.com

Telefono

0735 98130

Approfondimento storico “La presa di Cossignano A.D. 1370”

Partner: Associazione giovanile Ferax Cossinea APS

Approfondimento storico “La presa di Cossignano A.D. 1370”

Il periodo storico che fa da cornice alla rappresentazione, il ‘300 (il XIV secolo), è un po’ l’epoca della nascita del Comune di Cossignano, o, se vogliamo, della sua “autonomia”, che in verità risalirebbe agli ultimi decenni del XIII secolo, come mostra la “lettera di grazia” di Niccolò IV del 23 marzo 1291, e dunque è un po’ più antica della splendida campana fusa nel 1303, o del primo documento dell’archivio storico della comunità, che risale al 10 febbraio 1373: al significato di questa breve “autonomia” cossignanese delle origini sarà dedicato l’incontro di studio coordinato da Mariano Malavolta, già professore associato di Storia romana nell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e cultore di storia locale.

Luogo

Chiesa dell’Annunziata

Date e orari

Sabato 4 settembre 2021 ore 16.00

Dove prenotare

Prenotazione telefonica, mail, facebook

Email

feraxcossinea@gmail.com

Telefono

073598130

Animazioni per bambini

Partner: Associazione giovanile Ferax Cossinea APS

Animazioni per bambini

Con il supporto dell’Associazione giovanile Ferax Cossinea, nei giardini che costeggiano le mura castellane, nelle ore pomeridiane delle giornate dell’evento sono previste animazioni per bambini con la lettura animata di fiabe, racconti in scena dei personaggi principali della storia (Donna Orgilla, Ser Balduzio e Boffo da Massa), animazione e intrattenimento.

Luogo

Parco da Sole, Belvedere di Ponente e Giardini di San Francesco

Date e orari

3 – 4 e 5 settembre 2021 dalle ore 18.00 alle ore 20.00

Dove prenotare

Ingresso libero

Email

feraxcossinea@gmail.com

Telefono

0735 98130

Passeggiata sentiero naturalistico ``LE CESE” – Percorso breve

Partner: musicista Saturnino Celani con Sylvia Catasta

Passeggiata sentiero naturalistico "LE CESE” – Percorso breve

Lungo un percorso che si snoda nella campagna cossignanese, attraverso vigneti, campi coltivati e calanchi, con vista sull’arco appenninico, è organizzato il percorso naturalistico “Le Cese” corredato di idonea segnaletica di indicazione che guida il turista nel percorso campestre. I visitatori potranno percorrere i sentieri, anche con l’ausilio di personale volontario che li guiderà nella natura e nelle sue bellezze locali. Sarà ripercorso il passaggio che fece Boffo da Massa per raggiungere il castello.

Luogo

Percorso “Le Cese”

Date e orari

Domenica 5 settembre 2021 ore 9.00

Dove prenotare

Prenotazione telefonica, mail, facebook

Email

feraxcossinea@gmail.com

Telefono

0735 98130

SCOPRI TUTTI I BORGHI DI MArCHESTORIE

Racconti & Tradizioni